Dichiarazione di prestazione

La dichiarazione di prestazione (Declaration of Performance) è il documento cartaceo necessario ai fini della marcatura CE, che obbligatoriamente accompagna il prodotto nel momento della sua immissione sul mercato. Viene redatta nel rispetto degli adempimenti previsti dalla CPR e dalle “specifiche tecniche armonizzate” di prodotto.

La prestazione di un prodotto edilizio vene definita in base al CPR (regolamento europeo per i prodotti da costruzione) secondo le proprie principali caratteristiche.
Attraverso questo documento i produttori si assumono la responsabilità della conformità del prodotto rispetto alle normative tecniche europee.

La dichiarazione di prestazione presenta le informazioni specifiche sulle caratteristiche tecniche rilevanti, che per gli isolanti tecnici sono la conducibilità termica e il comportamento al fuoco. Altre caratteristiche prestazionali importanti sono la resistenza alla diffusione del vapore acqueo e la resistenza termica. Per soddisfare le disposizioni, è necessario eseguire un collaudo di base, integrato in seguito da ulteriori periodici controlli.

Secondo le Secondo le norme di prodotto vengono sottoposte a test seguenti caratteristiche:
  • comportamento al fuoco (per le applicazioni nelle quali è prescritto)
  • resistenza termica
  • assorbimento di acqua / resistenza alla diffusione del vapore acqueo
  • minima e/o massima temperatura di impiego
  • rilascio di sostanze nocive e corrosive

 

Sono previsti anche come requisiti di base l’igiene, la salute e l’ambiente, in quanto facenti parte delle caratteristiche essenziali dei prodotti da costruzione.

Le aziende associate CEFEP si sono riunite nella comunità di tutela dei prodotti Hartschaum e.V., per collaborare all'implementazione delle norme UE, con l’obiettivo di arrivare ad un unico marchio di qualità per gli isolanti FEF e PEF.

Indicazioni sugli specifici dati prestazionali sono riportate sui siti web dei produttori, nelle descrizioni dettagliate dei prodotti possono essere richieste direttamente.

Il comportamento al fuoco La classificazione

Con l'introduzione delle classi di reazione al fuoco europee (Euroclassi) sono state sostituite le classificazioni nazionali. Si è provveduto a distinguere tra prodotti piani (pannelli, lastre isolanti) e prodotti lineari (tubi). Questi ultimi sono stati contrassegnati con un pedice "L" accanto al riferimento della classe. Per gli isolanti organici viene applicata la procedura di prova denominata SBI (Single Burning Item), che valuta il contributo che il prodotto fornisce ad un incendio in fase di sviluppo. Viene quindi valutata la reazione al fuoco mediante misura del calore rilasciato, la quantità di fumo prodotto (identificato con il simbolo ‘s’) e l’eventuale caduta di gocce (simbolo ‘d’).

Informazioni sulle direttive UE

@ Rainer Sturm / pixelio.de

Il CPR è la regolamentazione fondamentale dell'Unione Europea per il settore delle costruzioni.

Qui trovate indicazioni su quali altre direttive UE rivestono un ruolo importante per l'utilizzo di isolanti tecnici.